Bacheca messaggi Meetup Isola d'Ischia ★ Ambiente ed Energia › ENERGIE RINNOVABILI

ENERGIE RINNOVABILI

Antonello I.
Λεωνίδας
Ischia, NA
Post n.: 706
Andrea a mezza via e più precisamente a Friburgo in Germania (la porta di ingresso alla Foresta Nera) vi è una realtà che mi affascina da qualche anno.

Guardate qui il risultato grazie a quello che accadde 30 anni fa, dopo la crisi energetica degli anni '70 quando vi fu una violenta opposizione alla costruzione di una centrale nucleare e Friburgo fece la scelta radicale di puntare sulle energie rinnovabili. Noi qualche anno dopo con un referendum dicemmo no al Nucleare. A dire il vero fu solo uno sperpero di denaro pubblico (con quello che costano i referendum in Italia) perchè oggigiorno in Italia la volontà popolare non ha valore se differisce dalla volontà governativa. E questa mia ultima affermazione mi fa sentire sotto regime. Mannaggia. sad

Guardate anche qui, dove si dice che "La città tedesca di Friburgo costituisce un mirabile esempio di sviluppo locale sostenibile. Anche se non è un caso isolato, sempre più città europee dovrebbero imitare questo modello".

Poi c'è questo, dove si parla della fiera sull'energia solare a Friburgo in Germania dove le novità in primo piano hanno ormai come denominatore comune la tipologia di cella fotovoltaica. È ormai indubbia la corsa del mercato verso la tecnologia a film sottile. (Io ne scrissi a proposito tempo addietro)











Andrea D.
Aboliamoli.eu
Forio, NA
Post n.: 2.116
Andrea a mezza via e più precisamente a Friburgo in Germania (la porta di ingresso alla Foresta Nera) vi è una realtà che mi affascina da qualche anno.

Guardate qui il risultato grazie a quello che accadde 30 anni fa, dopo la crisi energetica degli anni '70 quando vi fu una violenta opposizione alla costruzione di una centrale nucleare e Friburgo fece la scelta radicale di puntare sulle energie rinnovabili. Noi qualche anno dopo con un referendum dicemmo no al Nucleare. A dire il vero fu solo uno sperpero di denaro pubblico (con quello che costano i referendum in Italia) perchè oggigiorno in Italia la volontà popolare non ha valore se differisce dalla volontà governativa. E questa mia ultima affermazione mi fa sentire sotto regime. Mannaggia. sad

Guardate anche qui, dove si dice che "La città tedesca di Friburgo costituisce un mirabile esempio di sviluppo locale sostenibile. Anche se non è un caso isolato, sempre più città europee dovrebbero imitare questo modello".

Poi c'è questo, dove si parla della fiera sull'energia solare a Friburgo in Germania dove le novità in primo piano hanno ormai come denominatore comune la tipologia di cella fotovoltaica. È ormai indubbia la corsa del mercato verso la tecnologia a film sottile. (Io ne scrissi a proposito tempo addietro)












Tu mi vuoi far sentire male allora!!! crying
Iscritto precedentemente
Post n.: 9
Purtroppo la realizzazzione di un impianto fotovoltaico ha ancora dei cosi esorbitanti, ed i rendimenti sono un po toppo bassi. Al contrario il solare termico, ha raggiunto buoni risultati in termini di resa, e di costi. Noi ad ischia abbiamo tanta di quella energia da poter sfruttare e che ad oggi solo in pochi ne fanno uso. La geotermia è una fonte di energia pura, eco-sostenibile, e gratis. I costi di trivellazione sono alti, ma si può dividere la spesa in più famiglie, oppure, realizzare dei pozzi realizzati e gestiti dal comune al quale si pagherà un tot (cifra irrisoria, senza lucrare). In islanda l'energia geotermica è sfruttatissima, e perchè non sfruttarl anche noi che ne abbiamo in abbondanza?
Approposito, sapete che si può estrarre energia elettrica dal mare? Sfruttando il moto del mare, con dei tappeti che osclillando generano energia elettrica.
Comunque, quello che mi rincuora è che ultimamente le persone si stanno sensibilizzando. Tanti nuovi progetti, che portano anche i "GRANDI" a pensare ed assecondare il popolo.
Davide I.
Domanidomani
Organizer del gruppo
Ischia, NA
Post n.: 100
La piaga numero 1 e l ' incompetenza e lo spirito truffaldino di qs tutti l impiantisti isolani che incocciano a proporre solo impianti non meno di 3kwp per il fotovoltaico e per il solare termico sento di impianti per case da 3 o 5 componenti da 3000eur in su da 3 - 400litri saranno na 40ina di docce..........mah.
RISULTATO : POCO INCORAGGIAMENTO

Ditemi 1 cosa ,mi saro perso qlch passaggio ,ma 1 impianto FV da 1,5kwp non e realizzabile a detta di qst impiantisti, perchè? sto in diatriba continua con sta gente.

La piaga 2 ,e anche sapere che fondi dupim per le rinnovabili sono stati usati per sti casso di trenini a barano che depression...............io mi immaginavo uno sportello al comune con gente fresca ,prime idee da proporre alla gente, progetti da realizzare sul territorioad edifici publici magari incorporando anche un tot di abitazioni......................dreamers­......................siamo abbandonati c e poco da fare con sti casso di pseudopoliticanti,
loro non molleranno mai ,noi neppure

La piaga 3 e la disinformazione sul costo di mantenimento di 1 abitazione (luce e gas)che attualmente sfora i 2000euri l anno, e li che si dovrebbe iniziare il discorso rinovabili (tappare i buchi al secchio dice un grande uomo.)
Antonello I.
Λεωνίδας
Ischia, NA
Post n.: 708
Kit solare connesso a rete 1,5 kW

6,428.00EUR IVA esclusa
7,070.80EUR IVA inclusa

Kit solare connesso a rete (grid-connected) con potenza di picco effettiva di: 1560 Wp (1,5).

Il kit è composto da:

* 12 pannelli solari fotovoltaici Mitsubishi MT130 (130 Wp), raggruppati in 3 stringhe
* 1 inverter SMA Sunny Boy 1700
* 2 quadri fotovoltaici di interfaccia rete QMFIR/3kW-1I-2FV

Il Mitsubishi MT130 riesce a sfruttare le situazioni di bassa irradiazione poiché non è costituito da celle fotovoltaiche, ma da una pellicola a doppio strato di amorfo che accoglie uno spettro di luce più ampio. Produce energia anche non direttamente dal sole, ma dalla luce diffusa: quella di una giornata nuvolosa con sole completamente coperto.
Si consiglia questo pannello per le zone del Centro e Nord Italia per la sua capacità di produzione a basse irradiazioni.
Si consiglia questo pannello per le zone del Sud Italia per la sua resistenza alle alte temperature.

Pannelli solari


Inverter


Quadri di interfaccia rete


Per un maggiore approfondimento leggi i dettagli qui.

Ciao. Antonello Iacono cool

P.S.: Ci vediamo in questi giorni Papà. smile
Antonello I.
Λεωνίδας
Ischia, NA
Post n.: 739
ANCORA UNA VOLTA ISCHIA IN RITARDO SULL'EUROPA

Una grande campagna di informazione dedicata interamente all’energia solare, eventi e iniziative in tutta Europa, gli impianti solari spiegati ai giovani e ai cittadini.

I “Giorni del Sole” arrivano anche in Italia! La seconda edizione nostrana degli European Solar Days sarà celebrata in contemporanea in tante località del nostro Paese, dal 15 al 23 maggio 2009. Una campagna di informazione su tutto il territorio, volta a promuovere l’utilizzo dell’energia solare sotto forma di calore (solare termico) e di elettricità (fotovoltaico), invaderà il nostro Paese.

In cosa consiste l’evento “I Giorni del Sole”? Le amministrazioni locali, le scuole di ogni ordine e grado, le università, le associazioni ambientaliste, i comitati di cittadini, le stesse aziende che operano nel settore potranno organizzare diversi tipi di manifestazione nelle proprie località. Alcuni esempi: eventi informativi (seminari, incontri con esperti) nel proprio Comune, piccole fiere dedicate all’energia solare, lezioni tecniche per progettisti e installatori; le scuole possono aprire i laboratori per far conoscere cos’è e come funziona la produzione di energia dal sole. Sono possibili anche visite guidate a impianti solari termici o fotovoltaici o presso industrie che fabbricano celle fotovoltaiche, moduli o collettori solari, ma…ci aspettiamo anche tante altre idee!

Nella vicina Austria, “I Giorni del Sole” si festeggiano una volta all’anno già dal 2002. Dopo Germania e Svizzera, che hanno da tempo aderito, questa grande iniziativa di informazione sull’energia pulita dal sole si svolge anche in Italia, Francia, Olanda, Portogallo, Slovenia e Spagna.
Nel 2008 sono stati organizzati circa 4.000 eventi in tutta Europa!

L’idea di concentrare, in Italia e a livello europeo, tutti gli eventi in pochi giorni consentirà di attirare l’attenzione dei media e dei decisori pubblici sull’energia del passato e del futuro, quella solare, e di ottenere un notevole risalto delle diverse iniziative che segnaleremo nel corso delle prossime settimane.
Su questo sito puoi scaricare il modulo per registrare il tuo evento e conoscere tutti gli altri in programma.
Segnate, quindi, queste date sul calendario, e attivatevi da subito per organizzare un evento “solare” nella vostra città, scuola, azienda!
______________________________________­____
Fonte EUSD


Antonello I.
Λεωνίδας
Ischia, NA
Post n.: 740
Ho postato nella sezione file la copertina della brochure­ delle GIORNATE EUROPEE DELL'ENERGIA SOLARE. (file .pdf)

Anche il calendario degli eventi. (file .xls)

Ciao.

Antonello Iacono
wink
Davide I.
Domanidomani
Organizer del gruppo
Ischia, NA
Post n.: 111
Siamo vecchi e soli . E .....come dice papà : è un utopia....angry

MA NOI NON MOLLEREMO MAI.wink

PS: UN RINNOVABILE SALUTO A LEONIDA.
Davide I.
Domanidomani
Organizer del gruppo
Ischia, NA
Post n.: 134
Il mio sogno s avverabiggrin, finalmente una bella notizia: l impiantista Michele Lombardi realizza, a Barano presso la sua abitazione , il primo impianto fotovoltaico di taglia corretta , 1,9kwp .




Complimenti
Andrea D.
Aboliamoli.eu
Forio, NA
Post n.: 2.272
Stupendo! love struck Grazie a Davide per l'esclusiva :-)

Qualche giorno fa sul settimanale Il Salvagente ho letto una notizia davvero allettante che vi riporto qui da un altri siti che ne parlano:

1000 Tetti Fotovoltaici a Salerno.

Si chiama ''1000 tetti fotovoltaici'' il progetto presentato dalla Provincia di Salerno a Bruxelles, nel corso della settimana europea per l'energia sostenibile. Con il progetto vengono in pratica regalate ai cittadini le installazioni fotovoltaiche per un migliaio di tetti o, piu' precisamente, si ricorre al finanziamento tramite terzi per promuovere il fotovoltaico.

Cosi' l'Agenzia energia ambiente di Salerno (AGEAS), grazie ad una convenzione con la Esco Energy di Potenza, una societa' di servizio energia, permettera' ai suoi cittadini di risparmiare sulla bolletta dell'elettricita' con l'uso del fotovoltaico.

L'accordo, il primo in Italia di questo tipo, sottolinea Francesco Vetere, amministratore di Esco Energy, prevede che, la societa' di servizio energia di Potenza fornisca gratuitamente tetti fotovoltaici della potenza di 3 kWp e quanto e' necessario per la loro installazione e manutenzione. I cittadini ripagheranno la societa' girandole il loro conto energia. Il conto energia, ha ricordato all'Ansa l'assessore per le Politiche ambientali di Salerno, e' una tariffa incentivante prevista dalla finanziaria 2007 che permette ai proprietari di tetti fotovoltaici di vendere l'energia prodotta all'Enel o ad un altro gestore ad una tariffa di gran lunga superiore a quella che viene normalmente pagata: quasi 0,55 kWh invece di 0,21-0,22. Naturalmente le famiglie a cui saranno assegnati i tetti fotovoltaici utilizzeranno gratuitamente l'energia prodotta, pari a 1400 kWh l'anno per ogni kWp,considerati i dati relativi all'irraggiamento medio di Salerno. La tariffa incentivante prevista dal conto energia a volte non e' sufficiente per far superare l'ostacolo costituito dai costi di acquisto e di installazione degli impianti fotovoltaici. Scoglio che puo' essere aggirato grazie all'intervento delle societa' di servizi energia. Queste ultime, con un ventaglio di formule possibili, mettono a disposizione il capitale a fronte di un rimborso effettuato, nella maggior parte dei casi, sul risparmio fatto sulle forniture di elettricita' classica. Salerno ha imboccato questa strada sostituendo al privato, su cui grava l'onere dell'acquisto, la societa' che si e' accollata tutti i costi dei pannelli. L'assegnazione dei ''tetti'' e' stata fatta con un bando. Delle 1400 richieste sono state scelte le prime mille ed ora non resta che montare i pannelli. I primi 50 saranno installati subito, mentre ci vorra' un po' piu' di un anno per realizzare tutti gli altri.


Da http://www.energyetic...­
Powered by mvnForum

La gente in questo
Meetup appartiene anche a:

Iscriviti

Iscritti a Meetup, Entrate

Cliccando "Iscriviti" o "Iscriviti usando Facebook", confermi di accettare i nostri Termini di Servizio & Politica di Privacy